martedì 23 settembre 2014

Recensione: Il tuo meraviglioso silenzio di Katja Millay

Hey Readers! :D
Scusate se sono sparita in questi giorni ma il mio computer ha sviluppato un'allergia al Wi-Fi e non si connette più -.- Difatti questo post lo sto scrivendo dal mio vecchio portatile (che ora usa mia madre). Pertanto non so quando tornerò attiva al 100% :(
Questa recensione la volevo caricare molto, molto tempo fa ma come sapete quando voglio caricare un post tutto il mondo si schiera contro di me :( Inoltre è ricominciata la scuola (Urrà! -.- Deprimiamoci insieme!)... Ma siccome so benissimo che non vi frega niente di quanto sia triste la mia vita vi lascio alla recensione! :)


Titolo: Il tuo meraviglioso silenzio
Autore: Katja Millay
Casa Editrice: Mondadori (Chrysalide)
Pagine: 462
Genere: Romance
Prezzo Cartaceo (Brossura): 14,90 €
Prezzo eBook: 6,99 €
Uscita: 2 settembre 2014

Trama: Le sue dita non possono più correre sul pianoforte, il suo mondo pieno di note è diventato muto. Nastya era una promessa della musica, prima. Prima che tutto precipitasse, prima che la vita perdesse ogni significato. Da 452 giorni Nastya ha smesso di parlare, e il suo unico desiderio è tenere nascosto il motivo del suo silenzio. La storia di Josh non è un segreto: ha perso tragicamente i suoi cari, e solo nel recinto impenetrabile che ha costruito intorno a sé si sente al riparo dalla compassione degli altri e libero di dedicarsi in solitudine all'unica cosa che lo tiene in vita: intagliare il legno. Quando sembra non esserci più luce né speranza, Nastya e Josh si trovano e le sensazioni sopite esplodono dal corpo e dal cuore. Due lontananze si incontrano, cercando l'una nell'altra la forza per superare il passato e rinascere davvero.

Per prima, primissima cosa vorrei dire di non farvi “spaventare” dalla cover italiana perché questo libro NON è un erotico! Non lo classifico nemmeno tra i New Adult. È un Romance punto.
Se vi aspettate di trovarvi davanti a scene di sesso selvaggio o che so io, beh... Siete totalmente fuori strada perché questo, QUESTO è il romance più bello che io abbia mai letto in tutta la mia vita!



Prima di cominciare vorrei dire 2 parole (si fa per dire) sul titolo e sulla cover, entrambi storpiati
orribilmente dalla Mondadori nell'edizione italiana.
Il titolo originale è: “The sea of the tranquility” ovvero “Il mare della tranquillità”. Non so voi ma io adoro quando gli autori con il titolo fanno riferimento a una scena del libro e non mettono una frase buttata lì come, purtroppo, accade spesso ai titoli dei Romance/New Adult una volta tradotti. Esempi? “Quello che c'è tra noi” (Titolo originale: My life next door) di Huntley Fitzpatrick, “Mai per amore” (“Bully”) di Penelope Douglas ecc...
Case editrici, non potreste semplicemente limitarvi a TRADURRE i titoli senza cambiarli del tutto perché (secondo voi) “vendono di più con quell'altro titolo”?!?! Se mettete sempre i soliti titoli banali chi volete che compri i libri?!

Inoltre a me “Il tuo meraviglioso silenzio” sa tanto di offesa... Se mi arriva un tipo che mi dice“Il tuo meraviglioso silenzio” gli tirerei un bel pugno perché è come se stesse insinuando che adora quando chiudo il becco e non parlo. Se invece mi arriva un tipo che mi dice “Il mare della tranquillità” mi verrebbero gli occhi a cuoricino! La capite la differenza eh, EH?!
Poi la cover di questo libro era così bella! Perché trasformarla in una copertina che ti fa pensare a un erotico quando all'interno del libro trovi una sola scena di sesso e nemmeno descritta?! Ecco: Perchè?! È questa la domanda che mi tormenta.

Okay! Sono più serena! XD
Ora iniziamo sul serio:

Nastya (Si pronuncia “Nastiu”) si definisce morta, non parla da 452 giorni e nessuno sa il motivo di questa sua scelta improvvisa. Gonne inesistenti, scollature profonde come il Grand Canyon, tacchi alti come il Monte Bianco e una linea di eye-liner più grossa della sua palpebra sono il suo outfit giornaliero. Ma non si veste così per chi sa quale oscuro motivo ma per incutere timore alle persone (tenendole così a distanza) e perché, secondo lei, se proprio la gente deve fissarla vuole essere lei stessa a scegliere il motivo per cui lo devono fare difatti; per colpa di un ragazzo ha perso una parte dell'uso della sua mano sinistra e, da quel momento, è diventata una specie di fenomeno da baraccone.
Nastya decide di trasferirsi da sua zia e di cambiare scuola nel tentativo di ricominciare da capo e di non ritrovarsi più davanti gente che la conosceva com'era prima: una ragazza felice, spensierata, che amava i vestiti rosa e le perle. L'opposto di com'è ora.

Il libro ha due punti di vista: quello di Nastya e quello di Josh: un ragazzo orfano pieno di problemi, che vive con il nonno e passa la sua giornata tra la scuola e il suo garage dove costruisce sedie e tavoli.
Personalmente ho preferito il punto di vista di Josh; ma comunque nella maggioranze dei casi preferisco sempre la versione maschile perché, essendo una ragazza, quello femminile di solito non mi dice mai niente di nuovo... In questo caso però neanche il POV di Nastya mi è dispiaciuto, anzi!
Ho amato alla follia ogni personaggio di questo romanzo. Il fatto che abbiano tutti un ruolo ben preciso (e che non siano stati buttati lì a caso *cof *cof come Mark di “Noi siamo grandi come la vita” *cof *cof) e che il carattere di ognuno è stato limato alla perfezione dalla Millay.

Nastya in particolare è un personaggio molto particolare. Ogni singola parola dei suoi pensieri è piena di dolore, tormento o rabbia per quello che le è successo.
E poi è una ragazza fragile con una bella lingua tagliente (peccato che non la usi) che si nasconde dietro una facciata da dura. Amo il suo carattere. Caso chiuso.

«Eri cosciente, ma era come se fossi altrove.» Mi stringe a sé e mi bacia la cicatrice sulla fronte, tenendo il braccio stretto attorno a me, facendomi appoggiare la testa sul suo petto e premendo il mio corpo contro il suo. «Mi hai fatto spaventare a morte e non mi vuoi neanche spiegare perché è successo.»
Devo pur dirgli qualcosa, perciò gli dico quello che so per certo.
«A volte mi scordo di respirare e basta.»

Un altro personaggio che mi ha sorpreso positivamente è Drew. Chi è Drew? Drew è il puttaniere stronzo che ci ritroviamo praticamente in ogni New Adult/Romance. Insomma, il classico bad-boy stereotipato che di solito odio ma... Non in questo caso. Difatti anche come lui -come Nastya- è così per un motivo ben preciso che non sarò certo io a svelarvi ;)

Questo è il primo libro di questa autrice e... WOW! Un esordio perfetto!
La seguirò senz'altro! Anche perché ho sentito che sta già lavorando al suo secondo libro ^^ 
Lo stile della Millay è carico d'emozione e sentimento e vi giuro che in alcune parti ho riso fino alle lacrime e in altre... beh, ho pianto senza la parte della risata T.T
Mi dispiace tantissimo che sia un autoconclusivo D: Echecavolo! Per una volta che voglio un seguito... -.-*

Josh e Nastya (che lui chiama -all'inizio per prenderla in giro poi affettuosamente- "Raggiodisole") sono la perfezione. Mi hanno spezzato il cuore. Ognuno di loro ha bisogno dell'altro per sopravvivere: lei sia aggrappa a lui per non venire schiacciata dal dolore e lui si aggrappa a lui perché è praticamente una delle ultime cose belle che gli sono rimaste. Li adorrrrro!!! 


Mi viene da ridere, piangere e abbracciarlo fino a soffocarlo. E invece lo bacio. Non appena le mie labbra sono sulle sue, lui mi posa la mano dietro al collo e mi stringe a sé come se stesse aspettando questo momento da una vita e non volesse più lasciarmi andare. Ma in realtà non ho alcuna intenzione di andarmene e, se non ci fosse il volante, salirei in braccio a lui solo per stargli più vicino.
Poi si muove appena e io non lo sto più baciando. È lui che bacia me. E quando lo fa, parte di me si perde. Ma è la parta malata, contorta, bacata e, in quell’istante, con le sue mani nei capelli e le sue labbra sulla bocca, posso fingere che non sia mai esistita.
«Pensavo fossi incazzata» dice quando mi stacco. «Non che mi lamenti.»
«Lo sono, ma non con te.» Le mie mani sono ancora strette attorno ai suoi bicipiti, e non voglio assolutamente mollare la presa.
«Con chi, allora?» chiede, spostandomi via i capelli da davanti agli occhi.
«Con tutto il resto.»

Un ultima cosa! Questo libro l'ho letto in eBook (La copia cartacea è in arrivo! **) e come forse qualcuno di voi saprà quando si legge in digitale non ti rendi conto che sei arrivato quasi alla fine perché non hai le pagine fisiche sott'occhio... In "poche parole" il libro mi ha presa al punto di non controllare nemmeno quante pagine mancassero così sono arrivata alla fine senza prepararmi mentalmente xD Ho divorato l'ultimo capitolo e, arrivata all'ultima pagina incosapevolmente, ho letto l'ultima S.T.U.P.E.N.D.A. riga e ho girato pagina ritrovandomi davanti una scritta: "Ringraziamenti". Bene, ora immaginate la mia faccia xD Sono saltata in piedi e ho letteralmente lanciato il cuscino dall'altra parte del soggiorno urlando: "Noooooo!!! Non può essere finito così!!! Katja io ti odio!!!" xD (Fortuna che ero a casa da sola...). Subito dopo sono andata su Facebook e mi sono messa a sclerare con Frannie reduce anche lei del libro :')

BENE, ORA ANDATE A LEGGERE QUESTO LIBRO!!!


5 stelle senza dubbio! :D Se potessi gliene darei anche di più **

Voi l'avete letto? Lo avete amato? 
Lo leggerete? Vero che lo farete? Vero?!?! xD
Vi sono mancata? **

20 commenti:

  1. Devo dire che questo libro mi incuriosisce parecchio, e credo che in futuro gli darò una possibilità. Bella recensione, comunque!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! :) Spero proprio che lo farai! Merita sul serio! ;)
      P.s. La tua immagine profilo mi fa pauraaaaa D:

      Elimina
  2. A volte scrivere un autoconclusivo è la cosa migliore per un romance, io infatti li preferisco non a saghe, ma "da soli". Non capisco proprio cosa devi aggiungere ad una storia d'amore, a parte ridicoli tira e molla che non sopporto.
    Ammetto di esserci cascata anche io con il titolo e la copertina. Non avevo pensato che potesse essere un erotico, anche perché con storie d'amore me lo aspetto, però devo dire che la versione inglese di copertina e titolo è moooooolto MEGLIO! Mi avrebbe invogliato a leggere, invece con questa versione italianizzata la voglia passa proprio, sinceramente...
    Comunque, sono colpita dalla trama particolare, e soprattutto dai personaggi. Penso che lo leggerò, magari prima in pdf, poi vedrò se comprarlo o meno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu non lo sai ma il mio intento era quello di convincerti a dargli una possibilità xD Spero che la Millay ti faccia rivalutare i Romance ;)

      Elimina
  3. Bellissimo! L'ho letto e mi ha colpito al cuore, è stato WOW. Se poi penso che di Nastye ce ne sono diverse ahimè in giro (basta vedersi una puntata del tg) e di Josh non ne ho ancora incontrati... mi fa ancora di più straziare :( le 5 e più stelle le vale tutte comunque

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io voglio il mio Josh personale ** è troppo puccicoso *3*

      Elimina
  4. No guarda.
    *applaude selvaggiamente*
    IO CONCORDO. CONCORDO E MI OPPONGO.
    BASTA allo scempio delle copertine, BASTA allo scempio dei titoli, BASTA allo scempio dei nostri amati libri!
    Non ho letto questo libro ma non posso fare a meno di concordare su quello che hai detto per quanto riguarda copertina e titolo. Per capire anche semplicemente che the perks of being a wallflower era noi siamo infinito ci ho messo un'eternità! Sarò anche io un po' torda ma ragazzi:
    Non puoi chiamare in trentotto modi un libro (noi siamo infinito, ragazzo da parete e chi più ne ha più ne metta).
    Oltretutto la copertina in inglese(di The sea of tranquility) era davvero bellissima! Bella, artistica, rendeva bene l'idea di un contenuto che -a quanto tu ci dici- emozionante. PERCHE' CAMBIARLA?
    Io non ho parole.
    Ad ogni modo sono stra incuriosita e non vedo l'ora di leggerlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah! XD grazie! Comunque su Twitter ho twittato alla Mondadori la mia recensione e loro l'hanno aggiunta al loro archivio: spero proprio che leggano la parte lamentele >.<
      Non vedo l'ora di sapere se ti è piaciuto!!! :D
      P.s. Non ti preoccupare! Anch'io ci ho messo 2 anni a capire che Noi siamo infinito era ragazzo da parete che era a sua volta The perks of Being a wallflower -.-'

      Elimina
  5. A dir la verità, a me la cover a fatto venire in mente un new/young adult, genere che non mi piace tanto, e infatti lo avevo snobbato. Leggendo poi in giro ho visto che potrebbe piacermi. Non ho letto tutta la recensione, mentre quoto in pieno le traduzioni penose dei titoli, che a volte non c'entrano una cippa u.u

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice di sapere che non sono l'unica che la pensa così! >.<

      Elimina
  6. DEVO LEGGERLO!
    Ce l'ho da troppo in wl... Mi intriga un sacco :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felice di averti convinta! :D poi fammi sapere se ti è piaciuto ;)

      Elimina
  7. Ciao Laylaa, bentornata!! Sei tornata, vero? O sparirai di nuovo? :3
    Su questo libro ho sentito 352874 pareri e tutti un più entusiasta dell'altro! DEVO avere questo libro, ormai è una questione di principio *O*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah! :D Spero di no! Mi è mancato troppo il mio angolino! D:
      Comunque, spero che ti conquisti come ha fatto con me! :)
      Solo una cosa prima: Josh-è-mio! xD <3

      Elimina
  8. Sono davvero felice che ti sia piaciuto, io amo questo libro. Anche io preferisco il titolo originale, anche se quello italiano alla fin fine non mi dispiace più di tanto (quello che è inguardabile è la cover, che con il libro non ha nulla a che vedere).
    PS Ti ho taggata qui.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avevi ragione! è stupendo ^^ Meno male che ti ho ascoltata ;)
      Ma grassssieeee!!! Passo subito a dare un occhiata! @.@

      Elimina
  9. Devo assolutamente leggerlo!!!!
    spero di leggerlo presto.... mi piace tutto di questo libro e più leggo recensioni positive più lo voglio tutto per me!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ne rimarrai delusa (spero xD)!!!
      Dopo semmai fammi sapere se te ne sei innamorata o se l'hai odiato :)

      Elimina
  10. Non ti do ragione...di più! Concordo con tutto quello che hai scritto, in particolar modo con la piccola ma esaustiva reprimenda all'inizio del post. La cover originale era così bella e significativa...perché cambiarla? Ma soprattutto, il titolo, perché stravolgerlo così. Oltretutto il silenzio di Nastya non è proprio "meraviglioso"...Lasciamo perdere! Fra i due POV ho preferito nettamente quello di Nastya. E' una ragazza difficile da decifrare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Awww! ** Grazieee, sei gentilissima! <3 All'inizio della prima frase avevo preso paura! Ahahahah! xD

      Elimina

Sono sempre felicissima di leggere i vostri commenti, di sentire la vostra voce. Quindi, grazie mille a tutti quelli che spendono del tempo per scrivermi due righe, significa molto per me. Vi risponderò non appena possibile ❤