venerdì 20 marzo 2015

Recensione: Cancella il giorno che mi hai incontrato di Leisa Rayven

Hello My Little Readers! 
Eccomi qua con la recensione di "Cancella il giorno che mi hai incontrato" *me si morde la lingua nel tentativo di non commentare il titolo*, spero molto che vi piaccia!


Titolo: Cancella il giorno che mi hai incontrato (Starcrossed #1)
Autore: Leisa Rayven
Casa Editrice: Fabbri
Pagine: 432
Genere: New Adult
Prezzo Cartaceo (Rilegato): 15,90 €
Prezzo eBook: 6,99 €
Pubblicazione: 26 febbraio 2015
                                              Trama: Cassandra e Ethan. Quando sono sul palco insieme, a nessuno sfugge l’attrazione e la potente alchimia che si sprigiona tra loro appena si sfiorano o si guardano negli occhi. Una passione che toglie il respiro, davanti alla quale è impossibile restare indifferenti. Tanto che all’Accademia d’Arte di New York vengono scelti come protagonisti per lo spettacolo di fine anno, Romeo e Giulietta, la storia d’amore più famosa di tutti i tempi. Però, una volta calato il sipario e smessi gli abiti di scena, il rapporto tra Ethan e Cassandra si rivela complicato e ingestibile. Lei è la classica brava studentessa, timida, ingenua e sempre pronta ad assecondare il prossimo pur di farsi accettare. Ethan invece è bello e dannato, con un volto da angelo ribelle a cui nessuna ragazza può resistere. Lasciarsi sembra l’unica soluzione per continuare a sopravvivere, anche se il dolore è devastante, soprattutto per Cassandra. Rimasta sola a New York deve ricominciare da zero partendo proprio da se stessa e dal suo cuore tradito. Mentre Ethan, baciato dal successo, è in tournée in giro per l’Europa. Anni dopo, scritturati di nuovo per interpretare una coppia di amanti, Cassandra e Ethan si ritrovano sul palco ad affrontare i demoni del loro passato e il fuoco di quella passione che, nonostante il tempo, non ha mai smesso di ardere. Ma può un amore così intenso e lacerante finire davvero?
Cassie è una diciannovenne opressa dai genitori che ha un solo sogno: Diventare un'attrice.
E' proprio per questo suo obbiettivo che, all'insaputa dei genitori, sale su un treno diretto a New York e si reca ad un'audizione per entrare all'Accademia d'Arte di New York, una delle più prestigiose scuole di teatro.


Qui incontra Ethan, un affascinante ragazzo che prova ad entrare come lei nella scuola.
L'ammissione si divide in varie fasi, ed al termine di ognuna qualcuno viene rimandato a casa, nell'ultimo esercizio Ethan e Cassie capitano insieme, e tra i due c'è una tale sintonia che vengono entrambi ammessi.
Durante l'anno scolastico vengono scelti per interpretare i famosi ruoli di Giulietta e Romeo in uno spettacolo organizzato dall'accademia.
Recitare al fianco di Ethan non è però facile, più Cassie cerca di superare le barriere che lui ha instaurato più il ragazzo si ritrae e l'allontana da sè.

Tre anni più tardi, Cassie viene scritturata per il ruolo della protagonista in una commedia romantica al fianco di Ethan Holt, lo stesso ragazzo che le aveva spezzato il cuore tre anni prima. Lo stesso che non si è fatto sentire per tutto questo tempo e che ora si direbbe pentito delle sue azioni. Ma perdonare non è così facile.

Ogni capitolo del libro è diviso in due parti: Nella prima ci troviamo tre anni dopo l'ultimo incontro tra Cassie e Ethan, nella seconda ripercorriamo cosa è successo tra i due, dal primo istante insieme all'ultimo. In più, in qualche capitolo c'è una pagina di diario di lei o una mail di lui, anche se quest'ultime sono più rare.

Non ero convinta della narrazione. Difatti, non vado pazza per i salti temporali perché potrebbero disurbare la lettura, soprattutto in un genere come il new adult, perché sapresti fin dall'inzio com'è finita la loro storia d'amore. La Rayven ha saputo gestire bene la narrazione anche se ho preferito la storia del "dopo" perché preferivo una Cassie acida e diffidente rispetto a quella cascamorta e provocatrice del passato.

Mi rendo conto del perché Ethan ha negato questi sentimenti per tanto tempo: sono troppo potenti e spaventosi. Se non hai mai visto il paradiso, non sai cosa ti stai perdendo. Ma ora lo stiamo osservando, siamo in paradiso. Insieme. Lui era cieco, e adesso non può più distogliere lo sguardo. E nemmeno io.

Sono stata entusiasta del l'equilibro tra la storia romantica ed il teatro. Io, personalmente, amo recitare ed uno dei miei sogni più grandi sarebbe proprio fare l'attrice quindi non ho potuto fare a meno di adorare l'ambientazione ed il contesto scelto dall'autrice. Ho scoperto di preferire ambientazioni più complesse rispetto al classico liceo. Anche se forse è stato un bel po' irrealistico che una ragazza senza nessuna esperienza teatrale, o lezioni in scuole vere e proprie di recitazione, entrasse in una delle scuole più prestigiose dedicate alla materia, che prende pochissimi alunni all'anno e che vanta di avere studenti che hanno recitato in film, poi però alla Lawrence che non aveva mai preso lezioni di recitazione ma che ha vinto l'Oscar come miglior attrice, quindi dai, ci può stare.

«Sai cosa mi distrugge ogni volta che vengo alle prove? Il fatto che, anche se sono nel tuo stesso letto, e posso baciarti e fingere di fare l’amore con te… mi manchi lo stesso. Perché non è reale. E io vorrei che lo fosse. Non immagini quanto.»
Un nodo mi serra la gola. Cerco di distogliere lo sguardo, invano. I suoi occhi si riempiono di ogni sfumatura del rimpianto.
«Cassie, per tutto il tempo che ti sono stato lontano mi sono sentito un fantasma. E lo ero. Ora voglio ricominciare a vivere.»

L'evoluzione del rapporto tra Cassie e Ethan è graduale: Ethan è molto insicuro, per colpa di una delusione amorosa ormai passata non riesce a concedersi completamente al sentimento che prova per Cassie e per ogni passo che lei fa, lui ne compie due indietro. è un continuo inseguirsi e cercarsi.
Cassie, di parte sua, è il perfetto contrario: è completamente certa della forza di quello che prova per lui e non vede l'ora di essere travolta da quella struggente passione.
Come già accennato prima, Cassie tiene un diario, Se vi aspettate di trovare all'interno le classiche frasi da mi-ficco-un-dito-in-gola, siete sulla strada sbagliata. Lì dentro ci sono dei pensieri, che credo di poter definire "spinti". La mia prima reazione è stata qualcosa del genere:


Poi però ho realizzato l'assurdità di quelle frasi e sono scoppiata a ridere di gusto. Un mio amico che sta leggendo il libro, sotto mio consiglio, ha avuto la mia stessa reazione. Sarebbe interessante sapere se l'autrice ha scritto quella parte con l'intento di far ridere il lettore o con quello di rendere la vicenda più eccitante.
Cassie è vergine. Ma non ho mai letto un NA con una protagonista impuntata sull'argomento in questo modo. Il problema è che non capisco se questo sia un voto a favore o contro la scelta della Rayven. Lo stile è scorrevole, la disposizione degli eventi, intrigante, ma in alcuni punti mi sono vergognata per Cassie. Non provavo questa forte sensazione (al punto da dover mettere giù il libro, concedermi un facepalm, scuotere la testa e mormorare: "ma perché...?") dai tempi di "Il bacio dell'angelo caduto" di Becca Fitzpatrick, vi basti sapere che non ho continuato la saga. 



Nonostante quello che potete pensare, dopo aver letto i lati "negativi" del romanzo, mi è piaciuto molto. Troppo. Potrei iniziare dicendovi che l'ho letto in solo un giorno, che ho utilizzato ben ventiquattro segnalibri per indicare le parti migliori (segnalibri di iBooks, si intende), che ho consigliato questo libro anche ai sassi, oppure potrei parlarvi della mia disperazione di fronte alle
pagine bianche alla fine.

Dovete infatti sapere che la fine è molto brusca, e che viene susseguita da una manciata di pagine vuote, pertanto, se comprate il cartaceo e notate le pagine bianche prima di aver ultimato la lettura, non preoccupatevi, non siete stati gli sfortunati che hanno acquistato l'unica copia tarocca, ma è l'edizione così. Inevitabile il correre a cercare su internet il secondo libro della serie, inevitabile anche la delusione nello scoprire che non è uscito nemmeno in patria, ossia in America. Il secondo si chiamerà "Broken Juliet" e la pubblicazione è prevista per il 28 Aprile 2015, in America, sempre, mentre in Italia non si ha una data ma solo un titolo: Puoi fidarti di me. (Se esce un altro libro con nel titolo i verbi "Fidare", "Restare" o "Stare", potrei bruciare le case editrici) Molto probabilmente però, non  aspetterò la pubblicazione nostrana perché non credo di farcela ç___ç

Insomma, leggete Bad Romeo, stolti! Se il mio parere non vi basta potete farvi un giro per blog, troverete solo recensioni entusiaste. Se invece avete già letto il romanzo mi piacerebbe sapere il vostro parere a riguardo :)

19 commenti:

  1. Bellissimo libro!! <3

    RispondiElimina
  2. hahahahah sei una forza della natura giuro!!....
    IO DEVO LEGGERE QUESTO LIBRO...
    parlando dei titoli assurdi e delle copertina ancora più stupide che scelgono... io non lo so ma che hanno dei prosciutti negli occhi... ma non lo vedi quanto stona un titolo così stupido per un libro che in realtà ha un titolo originale così semplice ed effetto .... mah ... non cominciamo poi il discorso sulle cover perchè ormai sono sicura che le prendano dai i catologhi dei vestiti dei grandi maggazini... in poche parole mia cugina di 10 anni sa fare foto migliori....
    parlando del libro questa cosa in cuoi ogni capitolo è diviso tra passato e presente già l'adoro ....voglio leggere del suo diario spinto ahahhaha mi hai fatto venire una super voglia di leggerlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah, io? Forza della natura? Ma sei sicura? XD
      Guarda, se mai nascerà una CE che mantiene TUTTE le copertine originali, la sposerò, lo giuro ç___ç
      Comunque, sono felicissima di sapere che ti ho incuriosita ^^ Non vedo l'ora di avere un tuo parere a riguardo. :D
      Oddio, quel diario è da pazzi. Poi il bello è che manco ha il lucchetto... Io sono allibita, ahahahah
      Un bacione <3

      Elimina
  3. Ciao bella!!! :D Sarò masochista, ma sono curiossissima di leggere il diario di Cassie, non so se per farmi quattro risate o altro ahahahah xD Comunque a parte gli scherzi, il romanzo inizialmente non me lo sono filato proprio, però leggendo qui e la ho capito che è da leggere, perciò è in wish! Sono titubante per il finale... magari aspetterò che esca anche il secondo,così nel caso lo leggo in lingua ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao tesoro!!! <3
      Il diario di Cassie, a quanto pare, interessa a molte. Tutte pervertite qua u.u ahahahah! No vabbe, scherzo!
      è ovvio che non te lo sei filata. Con quel titolo non se lo filerebbe nessuno, per fortuna che ci sono le blogger che salvano la situazione XD Modestia a parte, io ho un rapporto odio-amore con i finali cliffhanger, in parte mantengono viva l'attenzione ed il coinvolgimento però, dall'altra ti uccidono inside ç___ç Anche io mi sa che me lo leggerò in lingua, sperando che non sia troppo difficile D:
      Un bacione <3

      Elimina
  4. Ciao! Ahah stendiamo un velo, anzi meglio una trapunta pietosa sul titolo italiano che è da cancellare proprio (soprattutto considerando il titolo originale) u.u
    Non l'ho ancora letto però mi incuriosisce tantissimo, anche se come te, i salti temporali non mi fanno impazzire (e poi in un NA come ha fatto a non anticipare il finale?!) però dalla trama e dalle recensione entusiaste che ho letto sembra proprio fatto per me :D l'ambientazione mi ricorda un po' il musical di Fame xD Insomma devo leggerlo u.u (il diario ha contribuito a farmi prendere questa decisione ;-) )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pamy! :)
      Non vi posso credere, il diario ha convinto tutte! Siamo tutte pervertite qui ahahahah! (Scherzo, ovviamente :*)
      Purtroppo non ho visto Fame, io e i musical non andiamo molto daccordo, anche se da piccola adoravo High School Musical D:
      Spero tanto che tu lo legga e che ti piaccia.
      Un bacio <3

      Elimina
  5. Heeeilà! So che non sei sul blog da un po' di giorni, ma continuo ad adorarlo, perciò ti ho nominata al Liebster Award! Se ti va di partecipare mi trovi qui: http://robadafangirl.blogspot.it/2015/03/liebster-awards-e-io-che-mi-gaso.html

    Prongs :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proooooongs! <3
      Sei sempre così dolce con me ç____ç
      Grazie mille, stavo giusto preparando il post!

      Elimina
  6. Ehi ciao:), da me ci sta un premio per te
    http://passioneperlerighe.blogspot.it/2015/04/LiebsterAward2015.html
    Buona serata^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, mi sono dimenticata di rispondere alle tue domande D:

      Elimina
  7. Ciao, ti ho aggiunto alle cerchie di Google + e ho iniziato a seguirti su questo blog, se ti va ricambia.

    PS. Sarei interessata ad una tua anteprima del mio Ebook

    RispondiElimina
  8. ho trovato questo libro molto bello, e come te anch'io ho apprezzato più il dopo che il prima

    RispondiElimina
  9. Recensione favolosa, ce l'ho in lista questo libro.
    Non vedo l'ora di leggerlo finalmente :D

    RispondiElimina
  10. Ciao, bella recensione *-*
    Io avevo tanto sentito parlare di questo libro, ma alla fine non è che mi sia piaciuto particolarmente (trovi la mia recensione qui c: ) … Non so, l’ho trovato abbastanza gnocco e poco originale, anche se per fortuna Cassandra è finalmente una protagonista un po’ tosta e diversa dalle solite sovreccitate a cui siamo abituati ahah
    Un libro carino, insomma, ma non direi il capolavoro che mi aspettavo, purtroppo.
    Un saluto :3,
    Rainy

    RispondiElimina

Sono sempre felicissima di leggere i vostri commenti, di sentire la vostra voce. Quindi, grazie mille a tutti quelli che spendono del tempo per scrivermi due righe, significa molto per me. Vi risponderò non appena possibile ❤